Dolore e sconcerto, anche nel mondo politico per l’incidente mortale sul lavoro a Casatenovo avvenuto questa mattina e costato la vita a Gianluca Giovinazzo, 38 anni, morto schiacciato da una pressa nell’allevamento di conigli Bricon di Rogoredo

LEGGI ANCHE

Terribile incidente sul lavoro all’alba: operaio muore schiacciato da una pressa. CHI E’ LA VITTIMA

Gianluigi, Daniele e oggi Gianluca, vittima di un fatale infortunio in azienda. Una lunga scia di sangue nel Lecchese

Troppe bare sulla via del lavoro L’EDITORIALE

Incidente mortale sul lavoro a Casatenovo, Straniero: “Bisogna fermare la strage”

“Esprimo- dichiara il consigliere regionale del Pd Raffaele Straniero – la  mia  più sentita vicinanza ai familiari  della vittima e lancio un grido d’allarme che, di fronte  a numeri in  costante crescita, non può restare inascoltato. Gli incidenti sul lavoro sono aumentati dallo scorso anno in modo drammatico, nei primi sei mesi del 2019 sono stati 482,   90 solo in Lombardia, più di 10 al mese. Or  Governo e Regione, per le rispettive competenze, devono mettere in campo politiche atte a fermare quella che è ormai una strage.  Innanzitutto,Palazzo Lombardia deve tornare a investire nella prevenzione e nella tutela della salute e nei controlli.  Non può continuare, come ha fatto negli ultimi anni, a ridurle, arrivando  a dimezzarle. Gli incidenti mortali vanno fermati ad ogni costo”.

Leggi anche:  Suicidio assistito, eutanasia, fine vita: se ne parla a Casatenovo

Raffaele Erba – M5S

“Esprimiamo profondo cordoglio e vicinanza ai familiari, agli amici e ai colleghi di Gianluca Giovinazzo per il tragico incidente di questa mattina”, le prime parole di Raffaele Erba, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle. Le recenti morti sul lavoro in Lombardia ci lasciano tristi e sgomenti – I dati sulle morti bianche che emergono in Lombardia sono piuttosto negativi e la nostra Regione risulta in controtendenza con il dato nazionale”. Anche per questo motivo, i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle hanno depositato un’interrogazione al Pirellone per verificare “quali ulteriori interventi e investimenti Regione Lombardia ha intenzione di mettere in campo per ridurre il numero di infortuni sul lavoro nel territorio regionale”. L’obiettivo è “sollecitare la Regione a intervenire in sede di prevenzione. Vogliamo capire quali ulteriori azioni Regione Lombardia ha intenzione di intraprendere per affrontare quella che ha tutte le caratteristiche di una gravissima emergenza”, spiega Erba. Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle assicura la massima attenzione sul tema degli incidenti sul lavoro. “Vigileremo affinché il Piano Regionale della Prevenzione sia veramente efficace anche e soprattutto per tutelare la sicurezza dei lavoratori. Nel ventunesimo secolo non è accettabile perdere la vita lavorando”.