Incendio Como: è stato un omicidio suicidio

Ha appiccato lui le fiamme

Sarebbe confermata l’ipotesi di omicidio suicidio nella vicenda dell’incendio a Como che questa mattina ha sconvolto il capoluogo.

Infatti, sarebbe stato il padre, Faycal Haitot, classe 1968, ad appiccare le fiamme all’interno della propria casa. Un gesto che lo ha portato alla morte trascinando con sé tre dei suoi quattro figli: le piccole di 3 e 7 anni e il bambino di 11 anni. In gravissime condizioni combatte tra la vita e la morte la piccola di 5 anni trasferita alcune ore fa al Buzzi di Milano.

Incendio Como: si tratta di omicidio suicidio

Dopo che i vicini di casa hanno dato l’allarme sentendo odore di fumo nella palazzina di via per San Fermo a Como, sono arrivati in massa i Vigili del Fuoco. Da quanto accertato però il loro ingresso nell’appartamento all’ultimo piano sarebbe stato difficoltoso ed è stato necessario sfondare la porta per accedervi. Una volta entrati i pompieri si sono ritrovati in una casa satura di fumo.