Venerdì sera due stranieri hanno aggredito un ventiquattrenne nei pressi nella stazione ferroviaria  di Civate a scopo di rapina. Il giovane rapinato  è stato minacciato e addirittura  preso a pugni solamente per un telefonino. Il ragazzo è stato soccorso, ma la paura in paese e non solo cresce.

Giovane rapinato e picchiato per un telefonino

“Tali episodi di violenza non devono accadere, soprattutto per un cellulare, e la presenza degli agenti di polizia deve fungere da deterrente”. Lo sostengono i membri del Codacons che hanno deciso di prendere carta e penna e scrivere al sindaco Baldassare Mauri. Lo scopo dell’iniziativa è richiedere maggiori presidi delle forze dell’ordine per le strade del paese.

L’appello

“E’ necessaria una maggiore  presenza delle forze dell’ordine  per combattere la criminalità e prevenire episodi di violenza. I cittadini, soprattutto in questo periodo storico, hanno bisogno di sentirsi sicuri e la presenza delle forze dell’ordine nelle stazioni aiuterebbe molto e garantirebbe sicurezza in più per tutti”.