Giovane papà lecchese stroncato da un malore sul lavoro. Riccardo Bolis, classe 1975, originario di Garlate, si è spento sabato 11 maggio probabilmente a causa di un infarto che lo ha colpito mentre stava lavorando in a Lido Volano, in provincia di Ferrara.

Papà lecchese stroncato da un malore sul lavoro

Bolis, giardiniere di professione, sposato e padre, si trovava in Emilia Romagna. Stava potando alcune tamerici in una azienda agricola quando nel pomeriggio di domenica, intorno alle 16.30 si è sentito male accasciandosi di colpo a terra. A nulla sono serviti i tempestivi soccorsi allertati dai colleghi. Sul posto infatti si sono precipitati i medici del 118: i soccorritori hanno tentato di rianimare invano il 43enne lecchese, ma per lui non c’è stato nulla da  fare. In merito alla vicenda sono stati allertati anche i Carabinieri di Comacchio.

Cordoglio a Garlate

La notizia è giunta a Garlate violenta come un pugno nello stomaco, lasciando sconvolti quanti avevano conosciuto il 43enne.  Gli episodi dolci dell’adolescenza per tanti si sono trasformato in tristi ricordi che in tanti hanno voluto postare in rete.

Che triste notizia!!! Il mitico Bolis

Ciao Ricky…Ti ricordo che “sfrecciavamo” per il paese con le nostre motorette io rossa e tu azzurra.
Ciao Ricky..non e facile accettare queste notizie…buon viaggio….
Un pensiero a sua moglie e figli…