Grande mobilitazione oggi, giovedì 12 settembre 2019 per un fungiat in difficoltà dopo una caduta. E’ successo nel pomeriggio in Valsassina, e le operazioni si sono concluse solo in serata.

Fungiat cade e si ferisce in montagna: soccorritori al lavoro 4 ore per recuperarlo

Un uomo di 43 anni di Valmadrera si è ferito oggi oggi mentre era in cerca di funghi con un amico. Erano nella zona dell’Alpe Giumello, in un bosco, quando è scivolato e ha riportato la sospetta frattura di una gamba. La richiesta di soccorso è arrivata intorno alle 15.

Sul posto l’elisoccorso, decollato da Bergamo, ma la Centrale ha chiesto anche la presenza delle squadre territoriali della Valsassina Valvarrone, con una dozzina di soccorritori.

In ausilio sono intervenuti anche i Vigili del fuoco di Lecco e la Croce Rossa di Premana. L’uomo è stato recuperato, illeso l’amico. Si è trattato di un intervento complesso dal punto di vista tecnico, terminato poco dopo le 19.  Il ferito è stato poi trasportato all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo in codice giallo. Le sue condizioni sono serie ma non critiche.

Leggi anche:  Grande partecipazione dei Valmadreresi per l'ordinazione sacerdotale di Padre Davide Dell'Oro

I tanti, troppi, precedenti di questa estate

Fungiatt sfinito e disperso nei boschi salvato dal Soccorso Alpino FOTO

Fungiat si perde e finisce su una parete rocciosa a 1700 metri, salvato dal Soccorso alpino

Cade in un burrone per cento metri, fungiatt salvato

Il monito del Soccorso Alpino

In più di una occasione il Cnsas della Lombardia ha messo in guardia i fungiatt. “Ogni giorno interventi per cercatori di funghi in difficoltà: il soccorso sanitario è dovuto a tutte le persone che ne hanno bisogno ma in diversi casi si può evitare di arrivare al punto di dover chiedere aiuto, se si è attenti a quello che si fa e ci si pensa prima. Un intervento mobilita risorse, come elicotteri, ambulanze e mezzi speciali, e occupa per ore medici, infermieri e soccorritori”