Padre madre e due bambini piccoli sono stati trasportati all’ospedale San Leopoldo Mandic

Li hanno salvati i vigili del fuoco

Una famiglia di origine senegalese è rimasta intossicata dal monossido di carbonio. I fatti sono avvenuti oggi pomeriggio alle 17.40 in via Torriggia a Casatenovo. In base ad una prima ricostruzione pare che a causare l’intossicazione sia stato  un braciere  acceso per difendersi dal freddo, perché il riscaldamento non funzionava bene. Questo ha fatto finire  in ospedale un’intera famiglia, composta da padre madre e due bambini piccoli di origine senegalese.

I vigili del fuoco sono intervenuti alle 17.40

Pare che a chiamare i soccorsi siano stati dei vicini di casa. Sul posto è intervenuta un’autoambulanza e i sanitari hanno allertato i vigili del fuoco di Merate per l’apertura della porta. I quattro componenti della famiglia sono stati immediatamente soccorsi e trasportati al Pronto soccorso dell’ospedale Mandic di Merate. Pare che non siano in pericolo di vita. Sul posto è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri di Casatenovo per gli accertamenti del caso.

Leggi anche:  Doppio malore, due giovani uomini in ospedale SIRENE DI NOTTE