Chiediamo che il Governo venga al più presto a riferire in Parlamento in merito ai gravissimi episodi di criticità idrogeologica verificatisi, causa la recente ondata di maltempo, in Lombardia e, in particolare, nei territori del lecchese e del comasco”. Questo è quanto dichiarato, in un comunicato congiunto, dai parlamentari del PD Gian Mario Fragomeli e Chiara Braga insieme al collega di FdI, Alessio Butti.

Emergenza maltempo

“Le comunità locali – alle quali esprimiamo tutta la nostra vicinanza – hanno vissuto ore di grave apprensione per il rigonfiamento e l’esondazione di corsi d’acqua e il rischio rappresentato dagli invasi. Ci uniamo alla richiesta del riconoscimento dello stato di emergenza e sollecitiamo gli Enti preposti affinché, una volta effettuato il conteggio dei danni, attivino in tempi rapidi tutte le misure previste a sostegno del territorio”.

In campo anche l’europarlamentare Fiocchi

“Informato di quanto accaduto nel Lecchese e dei gravi danni causati dal nubifragio, oltre ad esprimere solidarietà e vicinanza alla mia gente, appena tornerò sul territorio, vorrò rendermi conto personalmente, parlando con gli Amministratori locali per capire le cause e le origini di questi fenomeni legati al clima ma anche le prevenzioni da adottare”. Lo ha dichiarato l’On.Pietro Fiocchi neo eletto al Parlamento Europeo. “Ormai le mutazioni climatiche e le precipitazioni conseguenti assumono delle caratteristiche di vere e proprie bombe d’acqua tali  da scaricare in un breve lasso di tempo una quantità d’acqua impressionante. A questo si aggiunge la  questione legata all’equilibrio idrogeologico che è un’emergenza per l’intero Paese se non si adottano misure adeguatequesti disastri si potrebbero ripetere con danni irreparabili e con la possibile perdita di vite umane,come purtroppo  più volte accaduto in Italia”.