Ha sparato sei colpi di pistola, tre dei quali hanno raggiunto e colpito alla schiena la ex moglie Flora Agazzi.

Poi, come riporta il giornaledimonza.it Salvatore D’Apolito, 50 anni, piastrellista,originario del Foggiano e residente fino a qualche anno fa a Villasanta insieme alla ex moglie si è dato alla fuga in sella alla sua Vespa ed è ancora ricercato dai carabinieri.

Il tentato omicidio è avvenuto ieri mattina, giovedì, a Scanzorosciate, in provincia di Bergamo, nel giardino dell’abitazione di una signora anziana che veniva accudita dalla ex moglie di D’Apolito LEGGI QUI

Teatro del tentato omicidio, l’esterno di una villa di via San Pantaleone a Scanzorosciate, dove Agazzi  lavorava da tempo come colf e come badante al servizio della padrona di casa, un’anziana di 83 anni.

La vittima

La vittima è Flora Agazzi, 53 anni, badante e commessa. La donna si trova ricoverata all’ospedale di Bergamo ancora in prognosi riservata.

La 53enne è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico all’ospedale di Bergamo e ora versa in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione. Da quando si è lasciata con il marito era tornata a vivere con i genitori a Pedrengo, suo paese d’origine.

Leggi anche:  Cade in moto, paura per il marinaio Ernesto Panzeri

Ricerche continue delle Forze dell’Ordine

D’Apolito è tuttora ricercato dai carabinieri nelle re di Monz. Bergamo e Lecco, dove ha  diverse amicizie.

Prima di sparare, ha tagliato le gomme alla macchina della Agazzi, una Fiat Sedici parcheggiata in strada.

Chi li conosce bene sostiente che tra i due i rapporti erano da tempo problematici: il 50enne, secondo quanto ricostruito con le prime informazioni, non si era mai rassegnato alla fine del matrimonio.