Sono ancora in corso le indagini per risalire all’identità pirata della strada che ieri, martedì 9 gennaio ha investito una donna a Mandello e poi è fuggito.

Si cerca il pirata della strada

Poche le informazioni a disposizione delle forze dell’ordine. Pare che a travolgere la sessantenne, che abita in città e che si stava recando al lavoro in una casa di riposo del paese, sia stata una persona a bordo di un’auto scura. Gli agenti della Polizia Locale di Mandello, coordinati dal comandante Mario Modica, stanno cercando di raccogliere le testimonianze degli automobilisti di passaggio e di alcuni testimoni. Secondo indiscrezioni pare che il punto dell’incidente non sia putroppo coperto dall’occhio del “Grande Fratello” comunale. Non è escluso però che altre telecamere, magari di privati, possano aver immortalato la targa o il modello dell’auto pirata.

L’incidente

Il grave incidente, come detto, è avvenuto pochi minuti dopo le 7.30 di ieri mattina lungo via Emanuele Parodi, all’altezza dell’attraversamento pedonale posto all’incrocio con via Fratelli Pini. La donna sarebbe stata investita e poi “abbandonata” a terra

Leggi anche:  Sopravvissuto alla tragedia dell’Heysel, muore a soli 57 anni colpito da un malore per strada

L’appello delle forze dell’ordine

Se qualcuno avesse elementi utili per il riconoscimento del pirata della strada è pregato di contattare urgentemente le forze dell’ordine. E’ possibile chiamare la Polizia Locale di Mandello al numero 0341 703192 o il 112.

La donna investita

Restano serie le condizioni della donna  ferita che ha riportato traumi a femore e bacino. La 60enne, che è stata ricoverata al Manzoni, è stata sottoposta a una delicata operazione chirurgica.