Dominavano il mercato della cocaina nella Bergamasca, dalla Val Brembana all’Isola, ma sono stati fermati dai carabinieri. Quattro persone arrestate.

Dominavano il mercato della cocaina

Nella mattinata di martedì 25 settembre  i carabinieri della Compagnia di Zogno e della stazione di Almenno San Salvatore hanno dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere e di divieto di dimora in provincia di Bergamo a carico di due italiani e due tunisini. Il quartetto aveva creato un giro di spaccio che coinvolgeva gran parte della Bergamasca.

Indagine avviata ad aprile

L’indagine era partita ad aprile dopo la perquisizione di un uomo trovato in possesso di “polvere bianca” oltre che di grosse somme di denaro contante e di alcuni cellulari. Gli accertamenti hanno permesso di ricostruire l’attività della banda, che era riuscita a monopolizzare lo spaccio in numerosi comuni, tra cui Brembate. Gli altri posti dove spacciavano erano Zogno, Paladina, Presezzo, Almè, Villa d’Almè, Ubiale Clanezzo, Valbrembo, Sedrina, Almenno San Salvatore e Ponte San Pietro. Il giro d’affari era di decine di migliaia di euro.

Leggi anche:  Preso con cocaina e hashish, arrestato 47enne

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI