Il  mondo dell’arte e della cultura lecchesi sono in lutto per la scomparsa di Giansisto Gasparini.

Gasparini pittore ispirato ai monti

Il Sindaco di Lecco Virginio Brivio, l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza e l’Amministrazione comunale tutta partecipano con commozione al cordoglio per la scomparsa di Giansisto Gasparini, uomo e artista eccezionale che, nato a Casteggio, in provincia di Pavia, nel 1924, dopo aver trascorso la sua vita professionale a Milano, dal 2005 viveva a Lecco, città alle cui montagne si è ispirato in molte delle opere realizzate negli ultimi anni della sua vasta produzione artistica.

Benemerito della città

Insignito della civica benemerenza nel 2012 e protagonista di innumerevoli mostre personali e collettive in città e provincia, Giansisto Gasparini ha omaggiato il Comune di Lecco con numerosissime opere d’arte. Fra queste troviamo l’intero corpus delle sue stampe, incisioni e litografie, oggi conservate, catalogate e inventariate presso il Sistema Museale Urbano Lecchese, un meraviglioso olio su tela esposto al Palazzo delle Paure e una composizione di tele a olio sul ciclo della vita e delle stagioni ispirata ai Piani Resinelli.

Leggi anche:  Chiusura del lungolago nel week-end, Confcommercio Lecco chiede di cambiare

Artista impegnato

“Giansisto Gasparini è stato un artista capace, comunicativo e impegnato, nonché un uomo estremamente generoso che l’amore per la moglie Elisabetta Ruggiero e il fascino esercitato su di lui dalle nostre cime ha reso un nostro illustre concittadino, del quale andiamo e andremo sempre orgogliosi” sottolineano il Sindaco di Lecco Virginio Brivio e l’assessore alla cultura del Comune di Lecco Simona Piazza.

Il realismo esistenziale di Gasparini

“Mentre ricordiamo con ammirazione la sua adesione e la sua partecipazione, attraverso gli strumenti e i mezzi di comunicazione dell’arte, alla resistenza e alla corrente del realismo esistenziale, dal quale ha sviluppato il suo personale cammino artistico, ci mancheranno la sua forte sensibilità d’animo, la sua capacità di comunicare e la profondità dei suoi pensieri” aggiunge il primo cittadino.

“All’amata moglie e alla sua famiglia vanno le più sentite condoglianze di tutta l’Amministrazione comunale”.

I funerali mercoledì

Ai funerali, in programma mercoledì 24 aprile alle 14.30 presso la Basilica di San Nicolò a Lecco, parteciperà anche il sindaco Virginio Brivio.