Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di droga da parte dei Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco, con mirati servizi di osservazione e controllo delle aree ritenute di maggiore interesse, quali in particolare le aree a verde e/o boschive. Il servizio coordinato nel territorio meratese ha portato a una denuncia per spaccio di marijuana.

Denunciato per spaccio di droga

In tale contesto, la Compagnia Carabinieri di Merate, nel pomeriggio di ieri, martedì 22 ottobre, ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, setacciando le aree boschive poste a margine della Sp58 tra i comuni di Santa Maria Hoè, Colle Brianza e Castello Brianza ed a ridosso della SS.36 nel territorio di Bosisio Parini. Il servizio, che ha visto l’impiego di una trentina di Carabinieri e di due unità cinofile antidroga del Nucleo di Casatenovo, ha portato all’identificazione di numerose persone nonché all’individuazione, nei boschi di Santa Maria Hoè e Bosisio Parini, di tre distinti bivacchi, appositamente approntati per favorire lo spaccio di stupefacenti. Nel medesima attività, i Carabinieri del Norm della Compagnia dei Carabinieri di Merate, hanno denunciato C.N., classe 1999, residente ad Osnago, poiché sorpreso, alla guida della propria autovettura, in possesso di gr.25,25 di marijuana, un grinder e della somma di 190 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio. La conseguente perquisizione domiciliare ha permesso l’ulteriore sequestro di gr.25,25 della medesima sostanza e di due bilancini di precisione.