Sono avvenuti nella tarda serata di ieri, venerdì 12 aprile, i controlli di Carabinieri di Merate, Nucleo antisofisticazione e Ispettorato del Lavoro nei locali serali di Merate. I militari sono entrati prima al Qualunquemente di via Como e identificato in tutto una settantina di clienti, tutti di giovane età. Poi sono saliti verso la birreria di Cassina Fra’ Martino per svolgere altri controlli.

Controlli al Bar Qualunquemente

Il Qualunquemente è uno dei bar più frequentati di tutto il territorio meratese, soprattutto da ragazzi molto giovani. I controlli sono iniziati attorno alle 22.30 di ieri sera, da parte di diverse pattuglie dei Carabinieri di Merate, dei Nas e del Nucleo Ispettorato del Lavoro. I militari hanno sottoposto a controlli sia il locale che il personale che ci lavora e chiesto i documenti a una settantina di ragazzi. L’obiettivo del “blitz” è stato probabilmente verificare eventuali irregolarità in particolare nella somministrazione di bevande alcoliche ai minorenni.

Il blitz alla Birreria di Cassina

Attorno alla mezzanotte anche la Birreria di Cassina, nella frazione meratese di Cassina Fra’ Martino, è stata sottoposta a controlli, tra lo stupore delle decine di avventori del locale, frequentatissimo dalle compagnie di ragazzi soprattutto nel weekend. Al momento non si hanno notizie precise sull’esito del controllo.