Prosegue l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Lecco, con mirati servizi di osservazione  e controllo delle aree ritenute di maggiore interesse, quali soprattutto parchi aree boschive e stazioni ferroviarie.

LEGGI ANCHE Santa Maria Hoè: un vero e proprio “villaggio della droga” nel bosco

Controlli antidroga a tappeto

In questo contesto, la Compagnia Carabinieri di Lecco, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 16 ottobre ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, che ha interessato l’area boschiva a ridosso della SP 72, tra il quartiere lecchese di Laorca ed il comune di Ballabio (teatro l’altra settimana di un tentato omicidio) la stazione ferroviaria di Lecco-Maggianico, il parco di Villa Gomes, la stazione ferroviaria di Civate, l’area boschiva posta lungo la via per Annone di Cesana Brianza, la stazione ferroviaria di Calolziocorte ed il Parco Adda di quel comune.

40 militari in campo con i cani antidroga

Il servizio, che ha visto l’impiego di una quarantina di Carabinieri e dell’unità cinofila antidroga Ocsi” del Nucleo di Casatenovo, ha portato all’identificazione di una ventina di cittadini stranieri, risultati tutti regolari sul territorio nazionale.

Manette a Calolzio

In particolare, nel parco di “Villa Gomes”, sono stati rinvenuti, all’interno di uno zainetto nascosto tra la vegetazione 500 grammi di “maijuana” e 100 grammi di “hashish”, mentre nel parco Adda di Calolziocorte è stato tratto in arreso, per detenzione ai fini di spaccio sostanze stupefacenti,  Aliou Baldè, 20enne, incensurato, cittadino del Senegal, anagraficamente residente a Malgrate, sorpreso in possesso di 35 grammi di “hashish” e 10 grammi di “marijuana”, già suddivisi in dosi, nonché della somma in contante di 70 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

L’arrestato, nella mattinata odierna è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato alla pena un anno e due mesi  di reclusione e  189 euro di multa.

LEGGI ANCHE

Leggi anche:  Autismo, Piazza: “Tavolo Inter-assessorile per il sostegno ai bambini autistici ”

Sale a 7 il numeri di spacciatori arrestati in un mese

Il bilancio complessivo dell’attività di contrasto svolta nelle ultime settimane dai Carabinieri del Comando Provinciale di Lecco porta a complessive sette persone arrestate per spaccio, nell’ultimo mese, nonché all’individuazione di diversi assuntori di sostanze stupefacenti.