Continuano le ricerche di Pio Mainetti, lo skyrunner di 65 anni residente a Perledo sparito nel nulla esattamente una settimana fa.  Per consentire le operazioni è stata temporaneamente chiusa la Bellano-Taceno a partire dalla località Portone.

LEGGI ANCHE

Non fa rientro a casa: 65enne disperso nei boschi. In volo anche l’elisoccorso FOTO

Disperso nei boschi: ripartite le ricerche. In campo anche i cani FOTO

Disperso nei boschi: terzo giorno di ricerche

Nessuna traccia di Pio Mainetti, lo skyrunner disperso nei boschi. Proseguono le ricerche FOTO

I boschi custodiscono ancora il segreto di Pio Mainetti

Continuano le ricerche di  Pio Mainetti: chiusa la Bellano-Taceno. In volo l’elicotterero

Sul posto ci sono i Carabinieri e i Vigili del Fuoco. Non solo ma in volo anche un elicottero che sta sorvolando la zona lungo il torrente Pioverna. Come detto non si hanno notizie di Mainetti da martedì scorso quando l’uomo era uscito di casa per un allenamento. Dopo una telefonata alla moglie, è scomparso. I soccorritori mobilitati nel primo pomeriggio hanno battuto boschi e sentieri per tutta la settimana. Sono scesi nella forra del torrente Pioverna, da Taceno fino a Bellano, hanno perlustrato le pendici del Giumello.  Ma dell’uomo  nessuna traccia.

Leggi anche:  Tragedia nel Comasco: 20enne muore accoltellato ad una festa di paese VIDEO

Anche il sindaco Fernando De Giambattista non è rimasto con le mani in mano e sabato scorso ha sollecitato un incontro con la Prefettura per definire nuove strategie di intervento, a cui hanno partecipato le realtà istituzionali coinvolte nella ricerca, ma anche numerosi cittadini di Perledo. Centinaia di persone unite con l’unico obiettivo di ritrovare Pio.

Oggi le nuove ricerche concentrate appunto nella zona tra Portone e Taceno.