E’ stato celebrato nel pomeriggio di oggi, martedì 18 giugno, a Sulmona, suo paese d’origine, il funerale di Stato di Emanuele Anzini, il carabiniere investito e ucciso a Terno d’Isola nella notte tra domenica e lunedì da Matteo Colombi Manzi, 34 anniresidente a Sotto il Monte e cuoco di professione.

 

 

 

Il 34enne  ora è in carcere  con l’accusa di omicidio volontario (formalizzata dal pm Raffaella Latorraca che, ricostruiti i fatti, ha modificato l’iniziale accusa di omicidio stradale) .

LEGGI ANCHE

Falciato e ucciso a un posto di controllo: muore carabiniere

Dolore e choc per il carabiniere investito e ucciso

Carabiniere ucciso il giorno prima del suo compleanno, “Un sacrificio che fa arrabbiare e commuovere”

Carabiniere ucciso: al suo investitore era già stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza

Carabiniere ucciso: investitore in carcere con l’accusa di omicidio volontario

Nato il 18 giugno 1977, Anzini era nell’Arma da vent’anni, prima alla stazione di Piazza Brembana e dal 2006 al nucleo radiomobile di Zogno.

Leggi anche:  Tragedia a Venezia: con Fabio Buzzi morto anche l'oggionese Luca Nicolini

Commosso addio al carabiniere investito e ucciso

“Oggi a Sulmona abbiamo dato l’ultimo saluto all’Appuntato Scelto Emanuele Anzini che ha perso la vita la scorsa notte mentre svolgeva servizio nella provincia di Bergamo” si legge sulla pagina fb dell’Arma. “Emanuele proprio oggi avrebbe compiuto 42 anni. È stata forte la commozione nel sentire le parole della figlia Sara, orgogliosa del padre che indossava l’uniforme dei Carabinieri. Non ci sono parole per alleviare il suo dolore, quello dell’anziana madre Eleonora, della sorella Catia, della compagna Susi e di tutti i suoi affetti più cari. Oggi li ho stretti forte in un commosso abbraccio insieme al Comandante Generale Giovanni Nistri. Le Istituzioni, l’Arma dei Carabinieri sono e saranno per sempre accanto a voi”.

L’addio della figlia

“A che servono le parole? Ti hanno strappato via da me, ciao pa’”. Questo i commovente  post su Facebook di Sara, la figlia diciannovenne dell’appuntato scelto.