Carabiniere travolto e ucciso: resta in carcere il suo investitore. Matteo Colombi Manzi, il cuoco di 34 anni  residente a Sotto il Monte, arrestato domenica notte per aver travolto e ucciso a un posto di controllo a Terno d’Isola l’appuntato dei carabinieri Emanuele Anzini, di 41 anni è ancora in prigione.

Carabiniere travolto e ucciso: resta in carcere il suo investitore

LEGGI ANCHE Esulta per la morte del carabiniere travolto al posto di blocco: denunciato

Ieri infatti il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bergamo Federica Gaudino ha convalidato il suo arresto. Non solo ma il Gip dha disposto per il 34enne la misura della custodia in carcere. Colombi Manzi, che è stato ascoltato dal magistrato, avrebbe raccontato di non essersi reso conto di aver travolto il  militare. Avrebbe anche ammesso di aver bevuto prima di mettersi al volante della sua auto. Nel suo sangue infatti è stata ritrovata una quantità do alcol 5 volte superiore al limite consentito.  Al termine dell’interrogatorio la  Procura di Bergamo gli ha contestato l’omicidio volontario con dolo eventuale.

Leggi anche:  Raffiche di vento e pioggia sferzante: notte da incubo nel Lecchese FOTO E VIDEO

LEGGI ANCHE 

Commosso addio al carabiniere investito e ucciso. La figlia: “Ti hanno strappato via da me”

Falciato e ucciso a un posto di controllo: muore carabiniere

Dolore e choc per il carabiniere investito e ucciso

Carabiniere ucciso il giorno prima del suo compleanno, “Un sacrificio che fa arrabbiare e commuovere”

Carabiniere ucciso: al suo investitore era già stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza

Carabiniere ucciso: investitore in carcere con l’accusa di omicidio volontario