AGGIORNAMENTO Burnout in mezzo al paese: Luca Petrella, 21 anni di Lecco, campione di Trial ha ricevuto una maxi sanzione e ha visto andare in fumo 12 punti dalla patente. I giovane pilota infatti è stato sanzionato per la bravata notturna a bordo di una BMW  che il 22 dicembre ha trasformato la Provinciale di Dervio in una sorta di circuito. Petrella ha negato di trovarsi al volante del bolide, ma al contempo non ha rivelato l’identità del presunto “showman”. Quindi sono stati notificati a lui tre verbali da 290 euro ciascuno per rumori molesti notturni, eccesso di velocità e inversione di marcia a un’intersezione. Multato anche l’autista del secondo mezzo che è ben visibile nel video che si è “beccato” la decurtazione di 7 punti della patente più un verbale da 160 euro.

 

 

Burnout in mezzo al paese: beccati i “fenomeni da baraccone”. Teatro dell’incredibile episodio la Strada Provinciale 72, l’arteria a Lago della provincia di Lecco.

Dervio: Burnout in mezzo al paese

Nella serata di domenica 22 dicembre 2019, all’altezza dell’incrocio in centro a Dervio, due auto si sono fermate e hanno letteralmente “dato spettacolo” nel senso peggiore del termine. Uno dei due mezzi infatti ha iniziato a carambolare al centro della carreggiata, roteando più volte e sollevando una densa nuvola di fumo. Una scenetta tutt’altro che edificante che, evidentemente  non è stata improvvisata visto che nel video si vede bene la presenza di un uomo pronto a immortalare tutto con il telefonino.

Leggi anche:  Tre persone in difficoltà sul Resegone: intervengono i Vigili del Fuoco FOTO

“Fenomeni da baraccone”

Indignato il sindaco Stefano Cassinelli: “Questa Amministrazione non intende accettare comportamenti irrispettosi della civile convivenza e della legge. I “fenomeni da baraccone” che hanno fatto questo show sono stati individuati e sanzionati oltre che subire decurtazione di 12 punti e 7 punti”.

Tolleranza zero

Il primo cittadini si spinge oltre, anche dopo il recente episodio che ha visto protagonista un giovane derviese che è entrato in alcuni bar con un’ascia ed è stato poi fermato con l’arma e anche della droga. “Stiamo intensificando anche il contrasto alla droga, una piaga che preoccupa le famiglie, e nei prossimi mesi aumenteremo i controlli, anche se le forze in campo sono ridotte questi restano punti prioritari per l’amministrazione” conclude Cassinelli.

Barbara Pirovano