“Proprio mercoledì scorso, nella Prefettura di Lecco, abbiamo firmato il patto per la sicurezza anche per fermare la violenza nelle stazioni ferroviarie e fornire di strumenti adeguati coloro che saranno impiegati nel contrastare questi delinquenti. Simili episodi non possono e non devono essere più tollerati, un ringraziamento particolare alle Forze dell’Ordine che con il loro intervento hanno impedito che la situazione degenerasse”. Lo dichiara Riccardo De Corato, Assessore regionale alla Sicurezza per Fratelli d’Italia dopo la le botte in stazione a Lecco.

LEGGI ANCHE  Violenza a Lecco: maxi rissa in stazione

Botte in stazione a Lecco

“Pazzesco, a Lecco ormai la situazione è fuori controllo, queste violenze sono il sintomo che qualcosa non funziona come dovrebbe!” rincara la dose Giacomo Zamperini, dirigente regionale di FDI e già Consigliere Comunale a Lecco. “Qui si fanno regolamenti di conti fra bande di stranieri rivali, mentre la sinistra nostrana si straccia le vesti perché vorrebbe poter accogliere più immigrati. Prima di prenderne altri, rimandiamo a casa quelli che in Italia sono venuti solo a portare violenza e crimine. Spero che questi balordi vengano identificati al più presto ed assicurati alla giustizia”.

Leggi anche:  Traffico al ponte Brivio bloccato per incidente FOTO

E ancora: “Voglio anche sperare che nessuno dei responsabili sia ospitato presso le locali strutture di accoglienza, come il Ferrhotel, altrimenti il fatto sarebbe ancora più allarmante. Ora ci vogliono misure straordinarie per mandare un messaggio chiaro a chi si comporta in questo modo: a Lecco, non siete più i benvenuti!”