Ponti, ponti e ancora ponti. La situazione dei viadotti lecchesi continua a tener banco. Mentre lo stop sul Ponte di Paderno continua a creare disagi agli automobilisti e agli utenti dei treni, a Lecco domani verranno effettuate le prove di carico sui ponti cittadini (clicca qui per leggere gli orari e le modifiche alla viabilità). E Civate? Come abbiamo annunciato la scorsa settimana le sorti del viadotto di Isella chiuso ormai dal novembre 2016, sono lontane dall’essere risolte

Bando per il ponte di Isella chiuso il 29 agosto

A luglio è stato pubblicato il bando per l’assegnazione dei lavori di ricostruzione del ponte di Isella. La scadenza dello stesso bando indetto da Anas era stata  fissata al 29 agosto e ad oggi, 19 settembre, ancora non c’è alcuna ufficialità  circa l’assegnazione dell’opera.

Tempi lunghi

Tuttavia, il senatore Paolo Arrigoni ha fatto sapere al sindaco Baldassarre Mauri che ha ricevuto comunicazione ufficiosa da parte dei vertici romani di Anas che le buste sono state aperte e sono in fase di valutazione le offerte. Lo stesso senatore riferisce una stima dei tempi di aggiudicazione della gara di ricostruzione del ponte di Isella: si parla di fine 2018. Altri 3 mesi dunque, ai quali dovranno andare a sommarsi le tempistiche procedurali d’avvio dei lavori e i 340 giorni previsti per il compimento degli stessi. Ad essere ottimisti, come sostenuto dal sindaco civatese Baldassarre Mauri, i tempi possono anche essere ristretti accelerando le procedure, ipotizzando la nascita della struttura per la fine del 2019. Ad essere realisti e del tutto verosimilmente, la realizzazione del nuovo ponte di Isella, con successivo abbattimento della vecchia struttura, andrà ampiamente a ricadere nell’anno 2020. Con buona pace degli Isellesi.