Sono stati segnalati al Lecco finti volontari dell’Airc ovvero l’associazione che si impegna nella lotta al cancro.

Finti volontari dell’Airc: la testimonianza

“Poco fa sono stata avvicinata da una bieca figura, che si spacciava x volontario dell’ AIRC, all’Iperal di Lecco” racconta una lecchese in rete. “Costui cercava di estorcermi un cortributo. Al mio rifiuto giustificato, è arrivato ad augurarmi di ammalarmi di cancro x provare cosa significa!!!! Nel giro di 10 minuti si sono volatilizzati….erano in 3. Siccome ammiro e conosco i veri volontari sono certa che questi non lo erano soprattutto per  le modalità e l’aggressività. Purtroppo non ho fatto in tempo ad avvisare la vigilanza”.

Altre segnalazioni

Putroppo non si è trattato di un caso isolato. Sempre dalla rete arrivano altre inquietanti segnalazioni. “Li ho trovati davanti ospedale di Lecco.  Insistenti chiedevano un contributo. Quando ho detto loro se non ci fosse nessun problema se facevo una telefonata per avere conferma della veridicità della cosa, mi hanno risposto noi adesso andiamo in pausa e se la sono filata (erano 2 ragazze e 1 ragazzo)”. E ancora. “Alle 12.30 erano alle meridiane”.

Allertare le forze dell’ordine

L’invito, in caso di dubbi, è sempre quello di allertare le forze dell’ordine e contattare il 112