Assalto dai padri Somaschi: i ladri scoperti fuggono spruzzando spray al peperoncino. L’incredibile e violento tentativo di intrusione nella struttura di Somasca, sopra Vercurago, che ospita i religiosi della nota congregazione (che da oltre mezzo secolo, sulla scorta dell’esempio di San Gerolamo Emiliani si occupano dei più deboli) è avvenuto nella serata di ieri, lunedì 18 novembre 2019.

Assalto dai padri Somaschi

Tutto è successo intorno alle 19. I padri somaschi erano a tavola per la consueta cena comunitaria quando hanno avvertito dei rumori sospetti provenire da un’ala dell’edificio. I religiosi, insospettiti, hanno verificato e improvvisamente si sono trovati di fronte tre uomini.

I ladri scoperti fuggono spruzzando spray al peperoncino

I tre malviventi, che erano penetrati nello stabile, probabilmente anche grazie ad un quarto uomo che li aspettava all’esterno e che faceva “da palo”, quando si sono visti scoperti sono fuggiti. Non prima però di aver spruzzato spray al peperoncino nella direzione dei religiosi, con l’evidente intento di non essere seguiti e di prendere tempo prima che i frati potessero lanciare l’allarme e chiedere aiuto.

Leggi anche:  Anziano scomparso da Lenno mobilitazione per Franco Gavioli

Le indagini

Fortunatamente, secondo le prime informazioni, nessuno è rimasto intossicato in maniera grave e subito sono state contattate  le forze dell’ordine. Sul posto, già nella serata di ieri sono intervenuti i Carabinieri. I militari sono tornati a Somasca anche nella mattinata di oggi per raccogliere elementi utili alla identificazione dei tre autori del vero e proprio assalto ai padri Somaschi.

LEGGI ANCHE Addio all’esorcista padre Carlo Barera