Doveva scontare ancora 11 anni e 5 mesi di carcere per spaccio e lesioni il  tunisino arrestato ieri a Colico.

Spaccio e lesioni

L’uomo, originario della Tunisia, ma ufficialmente residente a Lallio, in provincia di Bergamo,  è stato fermato a Colico. Era in affidamento presso una comunità terapeutica del territorio. Era però destinatario di  un ordine di carcerazione. Deve infatti  espiare un cumulo di pena di anni 11 e mesi 5 di reclusione, per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e lesioni personali. Tutti reati commessi a Bergamo tra il 2008 e il 2013. Per questo ieri i Carabinieri lecchesi hanno fatto scattate le manette intorno ai suoi polsi