Senago piange Diego Currò, 18 anni, studente di un liceo milanese, ucciso a 18 anni dalla meningite C lo scorso 18 aprile. Lo riporta il giornale Settegiorni.it

L’addio a Diego ucciso dalla meningite

Diego è mancato il 18 aprile, subito è scattata la profilassi tra familiari e compagni di scuola del Lagrange di Milano. “Il 20 aprile si è tenuta una riunione molto partecipata nell’Istituto scolastico con i genitori a cui è seguita la profilassi antibiotica per i contatti stretti, sia alunni (n. 71) che personale scolastico (n. 45)”, spiega in una nota Ats.

La Regione offre vaccini

Come già accaduto per altri casi che hanno coinvolto istituti scolastici, su indicazione dell’Assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, si offrirà la vaccinazione ai ragazzi che non hanno ancora ricevuto il vaccino meningococco ACWY (la popolazione target è di circa 1500 soggetti), previsto in età adolescenziale, attraverso percorsi agevolati che saranno comunicati nei prossimi giorni.

Ennesimo caso nel 2018

A Marzo, un caso sospetto in un asilo nido privato di Treviglio e per 40 bambini e 15 adulti è scattata la profilassi antimeningococcica. L’allarme partito  dopo il ricovero di un bambino all’ospedale di Nizza, in Francia, dove il piccolo si trovava con i genitori. A gennaio, un bambino di 3 anni che frequenta la scuola dell’infanzia di Ghedi, era stato trasportato all’Ospedale di Manerbio. Durante la notte confermato il risultato: meningite. A fine gennaio si era registrato un caso anche a Lecco.