Ancora incidenti in montagna nella giornata di oggi. Dopo la settimana orribile i soccorritori sono di nuovi in azione per prestare soccorso a due escursionisti in difficoltà sulle montagne lecchesi.

Interventi sul Resegone e sul sentiero del Viandante

In questi istanti i sanitari, gli uomini del Soccorso Alpino sono impegnati in due interventi. Da una parte sono incorso le operazioni di soccorso di una donna di 51 anni che è scivolata mentre percorreva i Sentiero del Viandante all’altezza di Varenna. Per lei, fortunatamente ferite non gravi. Dall’altra l’elicottero dell’ospedale Sant’Anna di Como e i tecnici del Bione sono alle prese con un intervento sul Resegone dove un un gruppo di escursioniste si è trovato in difficoltà sotto i rifugio Azzoni. Anche in questo caso non ci sarebbero particolari  problemi sanitari.

Tanti incidenti in montagna nei giorni scorsi

Il 22 agosto  un 64enne di Lissone era scivolato per una settantina di metri in un torrente sopra Introbio. Era stato portato in codice rosso all’ospedale Sant’Anna di Como. Sempre mercoledì era  stato necessario un intervento di sanitari e soccorso alpino anche a Barzio, per aiutare un settantenne scivolato dopo un malore. Giovedì scorso una donna di 76 anni era rimasta ferita in un incidente  in Valsassina, a Crandola, in  località Alpe Subialo. Ieri, domenica una bimba di 4 anni si è ferita alla testa in località Alpe di Giumello, nel territorio comunale di Casargo. E’ stata trasportata in codice giallo al Manzoni.