E’ ancora in prognosi riservata A.C.,18 anni,  lo studente investito dal treno ieri, lunedì 18 novembre, all’altezza della stazione di Costa Masnaga.

Studente investito dal treno: il bollettino medico del Niguarda

L’ultimo bollettino medico, emesso alle 11.15 di oggi, martedì 19 novembre 2019,  dall’ospedale Niguarda di Milano, dove il giovane è stato trasportato ieri con l’eliambulanza, parla di quadro clinico ancora grave. Per questo i medici del nosocomio hanno deciso di non sciogliere la prognosi. Il giovane è stato sottoposto ad un delicato  intervento chirurgico per ridurre le numerose fratture riportate nell’impatto con il convoglio. Devastanti i traumi riportati quando il 18enne è rimasto incastrato sotto il treno.

L’incidente

Mentre A.M.  residente a Costa Masnaga lotta ancora per la vita, proseguono le indagini, affidate alla Polizia Ferroviaria di Lecco, per ricostruire la dinamica del tragico incidente. Sembra comunque assodato che il 18enne ieri mattina,  vedendo arrivare il treno, abbia attraversato i binari tentando di raggiungere il convoglio. Ma sarebbe inciampato sulla massicciata finendo poi sulle rotaie.

Leggi anche:  Incidente sulla Sp5: auto verso Garzeno finisce fuori strada

Migliorano le condizioni dell’uomo ferito a Colico

Migliorano invece le condizioni del 63enne di Morbegno che venerdì scorso è rimasto ferito a Colico, anche lui in un drammatico incidente ferroviario. L‘uomo era rimasto incastrato ad un convoglio della Tirano- Sondrio-Lecco-Milano,  forse nel  nel tentativo di salire sul treno “al volo” ma non è nemmeno escluso che il malcapitato sia rimasto agganciato a un vagone mentre camminava lungo la banchina. Il valtellinese, che aveva subito l’amputazione del braccio, è stato trasferito all’ospedale San Gerardo di Monza dove i medici, dopo una lunga  operazione sono riusciti a salvarlo e a consentire che possa ancora utilizzare l’arto.