La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall’assessore  regionale Pietro Foroni, ha emesso un avviso di elevata criticità (codice rosso) per rischio incendio boschivo,
dalle ore 12 di domani, giovedì 28 febbraio e fino al prossimo aggiornamento, su Valchiavenna (So), Verbano (Va) e Lario (Co-Lc) e di criticità moderata (codice arancione)sull’Alta Valtellina dalle ore 7 di domani e fino al prossimo
aggiornamento.

Il meteo

Tempo stabile e sereno sino a sabato, portato anche in Lombardia da un promontorio anticiclonico, genera condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi anche in previsione dell’accentuazione dei venti attesa nelle prossime ore sui settori di Nord Ovest (Valchiavenna, Prealpi Varesine, Comasche e Lecchesi).

Divieto accensione fuochi

Si ricorda che a partire dal pomeriggio di domani, 28 febbraio, e sino alla sera di venerdì 1 marzo è attivo il ‘Periodo ad Alto Rischio di Incendio Boschivo’ fino a revoca. Vige pertanto il divieto assoluto di accendere fuochi nei boschi o a distanza da questi inferiore a cento metri, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, motori, fornelli o inceneritori che producano braci o faville, gettare mozziconi accesi al suolo e compiere ogni operazione che possa creare pericolo di incendio. Scattano pertanto, per i trasgressori, le sanzioni previste dalla legge.

Leggi anche:  Ancora in prognosi riservata lo studente investito dal treno

Indicazione operative

La Sala operativa chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio, telefonando al numero verde della Sala di Protezione Civile regionale 800.061.160 o via mail agli indirizzi cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it o salaoperativa@protezionecivile.regione.lombardia.it