Violenta aggressione a Ceriano Laghetto in provincia di Monza e Brianza: vittime due residente nel lecchese, ma di origine senegalese.

Ferite due senegalesi residente nel lecchese

Poco dopo le 12 di oggi, sabato 17 agosto, i Carabinieri di Desio sono intervenuti in via Stabilimenti a Ceriano Laghetto nei pressi del Ponte della Giubiana, al margine del Parco delle Groane, in seguito a una violenta aggressione. Ad avere la peggio sono stati due 29enni di origine senegalese, ma residenti nel lecchese: il meno grave dei due è stato trasportato in codice verde all’ospedale di Desio con delle ferite alle braccia causate con ogni probabilità da un machete, mentre il secondo è molto più grave ed è stato ricoverato in codice all’ospedale Niguarda di Milano. Per lui si parla di una ferita da arma da fuoco alla caviglia, a cui si aggiungono fratture scomposte e tagli profondi alle braccia in seguito ai colpi di un machete.

In corso le indagini

I due avrebbero riferito di essere stati attinti dai fendenti all’interno del parco ad opera di altri stranieri dagli stessi non conosciuti. Non hanno fornito indicazioni sul motivo della loro permanenza nella zona. Sono quindi in corso tutte le indagini del caso, tra cui anche i rilievi scientifici, da parte dei Carabinieri per delineare i contorni della vicenda.

Clicca e scorri per vedere tutte le foto