Valmadrera è in lutto per la scomparsa di Lorella Rinaldi, generosa prestinaia capace di iniziative di solidarietà concreta, come quella di donare a chi è in difficoltà il pane e altri prodotti del suo forno avanzati a fine giornata.

Lorella prestinaia attenta al prossimo

Lorella Rinaldi aveva 58 anni e da ventisette era titolare dello storico panificio di via Roma. Nel Natale di cinque anni fa (era il 2014), cogliendo con sensibilità un bisogno purtroppo comune a tante famiglie colpite dalla crisi economica, era stata artefice di una generosa iniziativa di aiuto. Sulla porta del negozio aveva affisso un cartello: “Da oggi, tutte le sere, a partire dalle 19, il pane e i nostri prodotti  rimasti invenduti saranno a disposizione dei bisognosi”.  L’iniziativa, portata avanti anche in collaborazione con un’associazione benefica del Lecchese, dura ancor oggi.

 

Tanto bene per la sua comunità

Ma non è l’unico impegno a beneficio della comunità che ha visto in campo l’esercente valmadrerese. Lorella Rinaldi era infatti stata membro della Consulta per l’alimentazione, nonché componente del Comitato a sostegno del progetto del campo di erba sintetica dell’oratorio e la sua partecipazione era stata fondamentale all’inizio della raccolta dei fondi destinati alla causa.

Leggi anche:  Sala gremita alla lezione del professor Casalone sul clima

La notizia della sua scomparsa, a seguito di una malattia, ha addolorato l’intera comunità.