Sta per partire il progetto Work Pass, un esperimento pilota sull’occupazione giovanile. A marzo infatti ci saranno due incontri per i giovani dai 18 ai 30 anni in nove comuni del . I partners del progetto sono Azienda Isola, cooperativa sociale Aeris e Fondazione Comunità Bergamasca.

Work Pass, prendi nota!

Il Work Pass è un progetto che punta Work Shop che mette in evidenza l’esperienze alternative di avvicinamento al lavoro. Sono due incontri – 5 marzo e 12 marzo dalle 15.30 alle 18 – che si terranno nella Biblioteca Comunale di Pontida. Aperto a chiunque (18/30 anni) previo contatto via emaila work_pass@coopaeris.it oppure chiamando 345/8327503. Nel primo incontro verrà spiegato quali siano le alternative di avvicinamento nel mondo del lavoro (tirocinio, servizio civile, DoteComune ecc.). A seguire verrà illustrata l’esperienza diretta di una figura che è inserita all’interno del Comune di Pontida. Figura che ha svolto in origine il progetto di DoteComune prima di vincere il concorso pubblico ed entrare a far parte dell’organico del personale dipendente. Si tratta di una testimonianza importante perché evidenzia quali opportunità offrano le diverse forme di avvicinamento al lavoro.

Politiche per l’occupazione giovanile

Si tratta di un proseguimento del progetto “Meet the Work”, che Azienda Isola promosse lo scorso anno, con il famoso camper itinerante che raccoglieva i curriculum di inoccupati. Attraverso le politiche giovanili ed occupazionali Work Pass punta a sostenere disoccupati ed inoccupati appartenenti alla fascia di età 18-30 anni. Dei 25 Comuni del Distretto Bassa Val San Martino ed Isola Bergamasca sono stati selezionati su base geografica territoriale 9 Comuni. Ai primi due incontri seguiranno altri incontri a tema in diversi Comuni del distretto.

Leggi anche:  Oggi sole e vento e domani arriva la neve in Valsassina PREVISIONI METEO

Il lavoro, una tematica sociale fondamentale

“Non posso altro che essere contento che il Comune di Pontida sia stato scelto. Già tre anni fa insieme al Comune di Cisano si era fatto già un’esperienza simile con mappatura giovanile grazie la collaborazione della cooperativa Alchimia e Consorzio Mestieri Lombardia” ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali Paolo Corti. “Unitamente allo Sportello Orientamento Lavoro – attivo a Pontida, Ambivere e Caprino – riteniamo di aver fornito un ulteriore opportunità sulla ricerca del lavoro, dando aiuto e supporto in questo ambito. Penso a quei giovani che magari non ha ancora ben chiaro quale sarà il loro orientamento futuro, quali sono le loro capacità. Attraverso questi work shop e questi incontri c’è modo di fare una riflessione in tal senso” ha concluso Corti.