Wifi a Calolzio, una opportunità da non perdere. Ne è convito il Gruppo Cambia Calolzio.

Serve il Wifi a Calolzio

“Il nostro Gruppo Civico ritiene che il vero cambiamento della nostra Città debba avvenire anche dotandosi di infrastrutture tecnologiche. Infrastrutture capaci di dare impulso alle nuove economie, con conseguenti opportunità per la comunità” spiega Maurizio Andreotti Responsabile del progetto Innovazione e riorganizzazione territoriale del Gruppo Civico “Cambia Calolzio. “Crediamo che in un mondo sempre più connesso, l’accessibilità al digitale possa cambiare in maniera positiva la fruizione di tanti servizi pubblici. E inoltre un miglioramento nella vita dei cittadini”.

Programma “WiFi4EU”

“Per questo vogliamo informare la cittadinanza ma soprattutto l’Amministrazione Comunale che dal 20 marzo è diventato operativo il Programma “WiFi4EU”. E’  il piano dell’Unione Europea per dotare 8mila comuni di tutta Europa di WiFi gratuito negli spazi pubblici come municipi, biblioteche e centri sanitari” prosegue Andreotti.  “Un importante finanziamento. Potrà quindi essere utilizzato per rendere gli spazi pubblici accessibili al mondo della rete Internet. Ciò  in maniera libera e senza costi per i cittadini”.

Leggi anche:  In arrivo l’eclissi di Luna più lunga del secolo, ecco dove osservarla

Idee sul tavolo

Campagna elettorale in vista delle consultazioni del 10 giugno che vedranno la discesa in campo di Diego Colosimo, proprio di Caambia Calolzio? No, o per lo meno certo non solo.  “Cambia Calolzio non è un Gruppo con solo finalità elettorali” aggiunge infatti Andreotti. “MA un insieme di persone che vogliono essere a servizio di tutti i calolziesi: in questi mesi stiamo proponendo a chi ci amministra una serie di idee innovative perché crediamo con forza che con un po’ di attenzione i soldi si possano trovare per realizzare cose in apparenza piccole ma che possono veramente portare un cambiamento nella vita di tutti noi”.

L’appello all’Amministrazione

“Nello spirito propositivo del Gruppo Civico Cambia Calolzio, invitiamo quindi l’Amministrazione Comunale a formalizzare la candidatura del nostro Comune per accedere al finanziamento promosso dell’Unione Europea per la dotazione del WiFi gratuito negli spazi pubblici”.