Where Are U: oltre un milione di persone ha scaricato la app che salva la vita. E’ la centrale operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e urgenza a fornire il dato. Un numero davvero importante che è lievitato  dopo la tragedia di Simon Gautier , il turista francese vittima di un incidente in Montagna nel Cilento salernitano e trovato senza vita dopo giorni di ricerche.

“A Fronte di una media giornaliera che oscilla tra i 600 e gli 800 download (in agosto la media è in genere più bassa del resto dell’anno) nei giorni 18 e 19  e 20 i download sono rispettivamente 1511, 12080 e 18966, e il trend sta continuando così”.

Così sottolineano da Areu. Oggi, 21 agosto, alle  9, i download risultavano già 1617, contro la media di download al giorno del 2018 di 602 e una quella del 2019 di 1167.

La tragedia in Cilento


(accendi l’audio e ascolta la drammatica telefonata del turista disperso)

Il 9 agosto 2019 in una drammatica telefonata l’operatrice del 118 prova a spiegare ad un incredulo ancorché disperato Simon Gautier che non poteva localizzare il suo cellulare. Il presidente nazionale della Società italiana Sistema 118 Mario Balzanelli accusa lo Stato, reo di non aver ancora pubblicato le direttive dell’Unione Europea recepite nel 2009 che probabilmente avrebbero salvato la vita al povero turista francese. Balzanelli fa riferimento al sistema tecnologico Advanced Mobile location previsto dal decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 2009 – ma non ancora disponibile in Italia – grazie al quale anche in assenza di rete internet, dallo smartphone di chi richiede il soccorso parte immediatamente un sms a 112 che comunica le coordinate GPS precise.

Leggi anche:  Distaccamento massi sulla Lecco-Bellagio, il Codacons invia diffida alla Provincia di Lecco

LEGGI ANCHE Fungiatt sfinito e disperso nei boschi salvato dal Soccorso Alpino FOTO

Come funziona Where Are U

Con l’app Where Are U, è possibile contattare i soccorsi (Forze di Pubblica Sicurezza, Vigili del Fuoco e Soccorso sanitario) in caso di emergenza; l’utente verrà messo in contatto con la Centrale Unica di Risposta 112 della propria zona. Essere individuati è fondamentale per inviare i soccorsi più rapidamente e con più precisione: Where Are U lo fa inviando automaticamente la posizione all’operatore 112 che sta gestendo l’emergenza.

Se l’utente non è nelle condizioni di parlare può seleziona “chiamata silenziosa” e indicare il tipo di intervento di cui hai bisogno. L’operatore saprà come gestire al meglio la chiamata.

Dove è attiva

  • Lombardia;
  • Provincia di Roma (06);
  • Liguria;
  • Friuli Venezia Giulia;
  • Provincia di Trento;
  • Bolzano;
  • Sicilia: Agrigento, Catania, Caltagirone, Enna, Messina, Siracusa e Ragusa.