Nuovi vandalismi arrivano a turbare la serenità della stazione ferroviaria di Osnago, gestita dal circolo Arci La Lo.Co.

Vandalismi contro il book crossing

Un atto vergognoso quello che si è svolto sabato notte, con il rogo di alcuni libri. Al di fuori del bar, infatti, l’Arci aveva allestito una mensola per il book crossing, moderno scambio di libri per alleggerire l’attesa dei treni. Ma un vandalo non ha esitato a prendersi gioco di questa bella iniziativa, dando fuoco ad alcuni volumi. Grazie all’intervento dei Carabinieri di Merate il responsabile è stato però identificato e denunciato. Non è il primo caso, però, di microcriminalità lungo i binari di Osnago. “Almeno un paio di volte al mese siamo vittime di episodi di questo tipo. Una volta viene incendiato un ombrellone, una volta un tavolo… è una costante. Spesso i colpevoli sono ragazzini che frequentano le discoteche di Osnago il sabato sera e attendono in stazione l’arrivo del primo treno del mattino per tornare a casa” ha spiegato Michele Cassanelli, che si occupa dell’organizzazione degli eventi della Lo.Co. Nei giorni scorsi il circolo aveva simpaticamente legato una penna ad un’obliteratrice fuori servizio per fornire ai pendolari un servizio che spetterebbe a Trenord.

Leggi anche:  Vandali distruggono i faretti vicino al cimitero

I dettagli della vicenda dell’obliteratrice sul numero del Giornale di Merate in edicola da domani.