Vaccini, sistema immunitario e risposta genetica: una serata a Olginate. Ad organizzarla è il Movimento Genitori Lombardia. E’ l’associazione diretta da Sara Anzellotti e Veruska Scarpino. La brianzola Anzellotti e la lecchese Scarpino sono state anche tra le promotrici di quella che è stata soprannominata la “Marcia dei 600”. Si tratta della manifestazione andata in scena a Lecco lo scorso luglio proprio sul tema della libertà vaccinale. L’evento di Olginate in programma il 19 maggio sarà patrocinato anche da AURET Autismo, ricerca e terapie e Il sentiero di Nicola, dedicato a un bimbo nato sano e gravemente danneggiato dalle vaccinazioni.

Vaccini al centro della serata

Secondo gli organzzatori l’incontro  “tratterà tutti gli aspetti medico-legali riguardanti la risposta genetica e immunitaria ad un trattamento farmacologico di rilevata importanza come quello della vaccinazione reso obbligatorio dalla Legge 119/2017. Si affronteranno inoltre gli aspetti giuridici che riguardano l’incostituzionalità e le procedure, comprese le linee guida dell’associazione Auret predisposte dal presidente Avv. Mastalia per contrastare le esclusioni dei bambini non conformi alla Legge 119 dalle scuole materne (fascia 0-6 anni) in violazione del diritto all’istruzione e alla privacy”.

Netta presa di posizione sulla legge Lorenzin

“Si tratta infatti di bambini sani ma non “in regola”, motivazione per cui la legge Lorenzin è stata definita “razziale” e “discriminatoria”, dando altresì incarichi alla scuola non consoni alla sua natura istituzionale, tanto da non avere né la competenza, né il diritto di valutazione e gestione della documentazione del bambino riguardo le tematiche di natura sanitaria e personale. La legge Lorenzin tratta in modo non corretto la problematica dell’immunità di gregge e paradossalmente utilizza “sanzioni amministrative” per la fascia 6-16 anni, come protezione e immunizzazione alternativa al trattamento sanitario”

Leggi anche:  Vaccini | Nel contratto Lega Ms5 si appoggia la proposta Arrigoni

Programma

 

L’ingresso è libero per i soci del Movimento Genitori Lombardia. Tutti i cittadini possono partecipare previa donazione per le finalità del Movimento per un minimo di € 10,00. Obbligatoria la prenotazione a segreteria.mgl@gmail.com.