AGGIORNAMENTO: Per motivi logistici  gli organizzatori hanno deciso  di spostare l’iniziativa presso il Parco Ludico di Galbiate (via Bergamo 1), più accessibile per tutti.

 

“Una notte a piedi nudi intorno al fuoco, semplicemente insieme per ricordare Amarilli, cantando, suonando, danzando…”. Così gli organizzatori del Crazy-bosco del Monte di Brianza presentano l’evento promosso per celebrare un tributo ad Amarilli Elena Corti, la giovane di  soli 22 originaria di Calolzio, travolta e uccisa in bici mentre ritornava a casa. La tragedia è avvenuta a Bergamo la notte di Natale.

Evento per ricordare Amarilli

A distanza di mesi la scomparsa di Ama, come tutti la chiamavano, è una ferita ancora aperta. E il desiderio di commemorarla è decisamente forte. Per questo la notte tra il 23 e il 24 giugno, al Crazy Bosco di Valgreghentino, tutte le voci canteranno all’unisono per lei. “Dalle 18 prepariamo insieme la pizza nel forno a legna (a offerta libera per copertura spese degli ingredienti e/o offerta come sostegno al progetto del Crazy-bosco)” spiegano gli organizzatori “A seguire canti, musica, racconti, poesie. Per chi vuole, notte in tenda, colazione e giornata insieme. Nel corso del week-end: due chiacchiere tra amici per dare vita, dopo le vacanze, alla prima edizione di AMA – ARTE MUSICA AMARILLI”.

Leggi anche:  Galleria Parscera chiusa per lavori