Imprenditori e commercianti cernuschesi in prima linea per supportare l’associazione Voce, che da oltre dieci anni opera a sostegno di anziani, disabili e persone in difficoltà.

Ben 16 sponsor per l’associazione Voce

Grazie alle donazioni di ben 16 sponsor è stato infatti possibile mettere a disposizione del trasporto delle persone più bisognose un nuovo Doblò, che va ad incrementare il parco auto dell’associazione, composto da altri due furgoncini e un’auto. L’inaugurazione del mezzo, avvenuta grazie alla collaborazione con la Pmg si è svolta lo scorso sabato. Presenti, oltre al primo cittadino Giovanna De Capitani, diversi amministratori comunali, tra cui l’assessore alla Politiche sociali Ferruccio Conte. Con loro gli sponsor, i numerosi volontari dell’associazione  e alcuni degli sponsor.

La benedizione

Don Alfredo Maggioni ha aperto l’inaugurazione benedicendo il mezzo. “La scelta di dotarsi di un veicolo sempre più avanzato è una scelta meritevole. Ringraziamo chi ha contribuito e preghiamo per chi ricorrerà all’uso. Speriamo che venga utilizzato il meno possibile. Averlo a disposizione in caso di bisogno è però un gran bene” ha infatti dichiarato.

Le parole del sindaco

Parole di gratitudine e soddisfazione sono arrivate anche dal primo cittadino, che in aula consiliare ha premiato gli sponsor con un attestato di riconoscimento. “E’ una grande fortuna avere sul territorio associazioni con vocazione sociale e lo è altrettanto quando si tratta di sponsor che prendono parte ad iniziative come queste. In momenti di crisi c’è difficoltà a donare a chi sta peggio di noi e purtroppo sono numerose le aziende che si trovano oggi in situazioni di sofferenza economica”

Leggi anche:  E' morto Antonio Mandelli, trasformò La Cava da osteria in ristorante

La presidente dell’associazione Voce

A farle eco anche l’attuale presidente dell’associazione, Marina Taverna, che ha voluto quindi sottolineare l’impegno e la generosità dei suoi volontari: “Sono presidente solo da gennaio, ma posso testimoniare che il servizio che offre questa associazione si sta ampliando. Io sono milanese di origine e poco dopo essermi trasferita a Cernusco ho avuto bisogno di un trasporto continuo per problemi di salute. Mi sono affidata a vicini e amici e già allora questo era un paese solidale. Poter contare su una vera e propria istituzione e sulla sua rete di volontari però è un altro conto, dà più sicurezza”.

Il ringraziamento di Pmg

Parole di entusiasmo e sostegno, poco prima della consegna delle pergamene di partecipazione, sono giunte anche da Accorsi e Giretto. “La Pmg è stata il tramite, ma i protagonisti siete voi, persone speciali che hanno dimostrato generosità e sensibilità” hanno infatti dichiarato. “Tutti avete aderito con gioia, chi perché abituato ogni anno a stanziare una cifra per progetti solidali, chi perché ha vissuto sulla propria pelle le difficoltà quotidiane legate a una situazione di disabilità o infermità. Tutti uniti verso un unico scopo: aiutare chi è in difficoltà con un gesto concreto di volontariato. Offrendo la possibilità ad un bambino disabile di andare a scuola o a un anziano di raggiungere l’ospedale”.