E’ stato pescato nella serata di ieri, martedì 10 settembre intorno alle 21 nel bacino di Olginate nei pressi della diga un esemplare  davvero impressionante di pesce siluro.

Un altro “river monster” pescato nell’Adda

A recuperare il grosso pesce lungo un metro e trenta centimetri per 13 chilogrammi di peso è stato l’olginatese  Amedeo Sebastiani, “allievo”  di signor Carlo Terenghi, anch’egli abitante del paese, il quale a sua volta, la scorsa settimana, né ha pescato un altro di 7 kg sempre nella stessa, zona.  “Non è stata una impresa facile viste le dimensioni dell’animale e visto la magra del fiume” spiega Sebastani. “Ma con l’aiuto di Terenghi abbiamo avuto la meglio”.

LEGGI ANCHE Siluro da più di un metro pescato nell’Adda FOTO

La pericolosità dei pesci siluro

“La presenza di questi pesci –  commenta Terenghi  – è ormai consolidata e preoccupante. Infatti, sono molte le segnalazioni di catture o, addirittura, di trovare lenze strappate.La situazione è irreversibile poiché sono numerose le catture di siluretti. Quindi si suppone che la riproduzione naturale sia in stato avanzato. E’ inoltre da sottolineare e da portare a conoscenza che il pesce siluro va ledere la fauna ittica”.

Leggi anche:  Il rettore del Poli ospite del Rotary Club Lecco

Mario Stojanovic