Solo pochi giorni fa vi abbiamo raccontato la vicenda allucinante di una anziana, residente nel Casatese, che è stata colpita da un grave malore dopo aver scoperto di essere stata raggirata. La donna, 85 anni, è stata infatti colpita da un infarto dopo che ha capito di aver dato i suoi averi ad un malvivente. Un abile truffatore infatti le aveva  raccontato che il figlio era stato coinvolto in un incidente aveva  l’aveva persuasa a consegnargli soldi e gioielli. Per cosa? Per pagare delle fantomatiche spese legali per evitare al figlio di finire in arresto. Una “tecnica” purtroppo ormai “classica”, ma altrettanto infallibile. E non è l’unica. Perchè purtroppo le truffe agli anziani sono all’ordine del giorno e i delinquenti sono sempre più abili nel portare a compimento i loro reati.

Truffe agli anziani: Parrocchia e Carabinieri in campo insieme

Proprio per questo motivo i Carabinieri della Stazione di Merate e la parrocchia di Sant’Ambrogio, sempre di Merate, hanno deciso di scendere in campo insieme offrendo a tutti i cittadini, e in particolare ai meno giovani, degli strumenti utili per difendersi. Come? Organizzando una serie di incontri che avranno luogo in chiesa, al termine delle funzioni religiose. Quando? Sabato 10 novembre  dopo la messa della 18 in Prepositurale, domenica 11 – 8.30 in oratorio e 11 in Prepositurale e infine mercoledì 14  – 8.30  in Prepositurale.