“Finalmente Ferrovie dello Stato ha riconosciutole le proprie colpe”. Lo ha detto ieri  il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana  a margine di una visita alla sede meratese del  nostro Gruppo editoriale Netweek. Una visita lunga e articolata, con una tappa al mercato per incontrare i cittadini e anche un incontro con il sindaco di Merate.

Il Governatore Fontana impegnato per i pendolari

Quindi il numero uno di Regione Lombardia, dopo aver visitato la sede del Gruppo editoriale ha pranzato con gli imprenditori del territorio con i  quali ha discusso delle problematiche della Lombardia. Tanti i temi toccati. E tra questi ovviamente non poteva mancare quello dei treni. Proprio ieri è stato ufficializzato che le linee lecchesi sono tra le più pericolose. Ma oltre alla sicurezza esistono problemi strutturali con i pendolari che ogni giorno devono avere a che fare con ritardi e cancellazioni. “Le Ferrovie – ha continuato – hanno riconosciuto di non aver mai investito in questi anni, di non aver mai cercato di migliorare il servizio”.

Leggi anche:  Politiche famiglia, Piani: "La Regione stanzierà 2.5 milioni di euro ai servizi socioeducativi"

Il piano industriale

Ci hanno promesso un piano industriale, vedremo quale sara’ e poi valuteremo cosa fare. Mi sembra quindi che un passo avanti e’ stato fatto. Quello che e’ certo e’ che i pendolari non possono continuare ad essere cosi’ maltrattati”.