L’Agenzia del trasporto pubblico locale del bacino di Como, Lecco e Varese ha introdotto da giovedì 8 agosto fino a mercoledì 11 settembre, in via sperimentale, nuove corse sulla linea D21 Bellano–Varenna–Esino Lario.

Servizio implementato con corse aggiuntive

Il Comune di Perledo ha portato all’attenzione dell’Agenzia alcune problematiche legate alla necessità di poter usufruire di un servizio di trasporto pubblico di linea anche in periodo estivo, vista l’elevata presenza di turisti soggiornanti nel territorio che necessitano del mezzo pubblico per spostarsi. Per soddisfare in parte questa domanda è stata valutata, anche in accordo con Lecco Trasporti, la possibilità di implementare il servizio della linea con corse aggiuntive che garantiranno un collegamento in coincidenza con la stazione ferroviaria.

Le nuove corse

Le nuove corse, attive dal lunedì al sabato, osserveranno i seguenti orari:

  • (Partenza) 09.30 Bellano – (Arrivo) Esino 10.20 (coincidenza con il treno da Lecco in arrivo a Varenna alle ore 09.53 e a Bellano alle 09.57)
  • (Partenza) 10.20 Esino – (Arrivo) Bellano 11.10
  • (Partenza) 14.00 Bellano – (Arrivo) Esino 14.50 (in coincidenza con il treno da Lecco in arrivo a Varenna alle ore 13.53 e a Bellano alle ore 13.57)
  • (Partenza) 14.50 Esino – (Arrivo) Bellano 15.40
Leggi anche:  Notte all'addiaccio per madre e figlio dispersi in montagna

Questa iniziativa si aggiunge al potenziamento del servizio festivo della linea D21 avviato il 23 giugno per permettere a residenti e turisti di raggiungere con maggior facilità e frequenza questi territori, ricchi di storia e bellezze naturali.

Il dettaglio con gli orari aggiornati è disponibile sui siti www.tplcomoleccovarese.it e www.leccotrasporti.it.

“Risposta alle esigenze dei flussi turistici”

Il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli e il Consigliere provinciale delegato Agnese Massaro commentano: “L’introduzione delle nuove corse risponde alle richieste avanzate dal territorio e alle esigenze dei copiosi flussi turistici che, anche quest’anno, visitano la nostra provincia. L’auspicio è che questa sperimentazione possa essere fruita dall’utenza e assicurare così in forma stabile un servizio ulteriore per il territorio”.