Oggi nella sala Ce.Si. (Centro situazioni) della Provincia di Lecco si è svolto un incontro con i Comuni del bacino del torrente Varrone, per condividere le informazioni e le attività avviate e programmate anche in seguito agli eventi alluvionali del 12 giugno scorso.

Torrente Varrone osservato speciale: incontro tra Regione, Provincia e Comuni

All’incontro hanno partecipato per la Provincia di Lecco la Consigliera delegata alla Protezione Civile Elena Zambetti con il responsabile del Servizio Fabio Valsecchi; per Regione Lombardia il dirigente dell’Ufficio territoriale di Lecco Pietro Lenna, il dirigente dell’Unità operativa Protezione civile Andrea Zaccone con l’architetto Antonella Belloni, i Sindaci Elide Codega (Premana), Antonio Pasquini (Casargo), Martino Colombo (Pagnona), Stefano Cassinelli (Dervio), Luca Buzzella (Valvarrone) con alcuni tecnici.

LEGGI ANCHE Alluvione di giugno: mutui sospesi per gli edifici danneggiati sul Lago e in Valle

Urge manutenzione strutturale e continiativa

Tutti i Sindaci hanno evidenziato la necessità di procedere al più presto a una pulizia strutturale continuativa dei boschi e degli alvei dei torrenti in tutta la valle, affidandosi a imprese professionali e competenti, per evitare che il legname possa creare nuovamente i danni verificatisi lo scorso luglio.

Leggi anche:  Ecobonus sulle schermature solari fino a dicembre: le modalità per accedervi ed i vantaggi

La diga di Pagnona

Il Sindaco di Dervio ha posto l’accento sulla diga di Pagnona, chiedendo una migliore gestione e un sistema in grado di garantire l’evacuazione in tempi rapidissimi in caso di necessità, anche attraverso l’utilizzo di sirene in tutto il paese.

 

L’idea di un piano di bacino

A questo proposito la Provincia di Lecco ha proposto di realizzare un vero e proprio piano di bacino, che preveda una manutenzione programmata e un elenco dettagliato degli interventi necessari. Inoltre Regione e Provincia hanno ricordato ai presenti l’opportunità offerta dai bandi nazionali, regionali e provinciali per attingere alle risorse necessarie per far fronte ai diversi interventi. “Come Provincia di Lecco – commenta la Consigliera Zambetti – abbiamo voluto convocare questo incontro per rappresentare a Regione Lombardia le esigenze dei Comuni e per verificare lo stato di avanzamento delle attività di pianificazione in materia di Protezione civile lungo l’asta del torrente Varrone. Ringrazio tutti i presenti per gli importanti contributi forniti e confermo la disponibilità della Provincia di Lecco verso i Comuni per qualsiasi esigenza e necessità”.