Oggi, giovedì 12 luglio, è stata organizzata per la prima volta una tavola rotonda per affrontare i problemi del Besanino.

Tavola rotonda sui problemi del Besanino

“La linea S7 racchiude in sé una enorme potenzialità. Ho voluto con l’incontro di oggi riunire rappresentanti di maggioranza e opposizione per creare una sorta di ‘lobby’ territoriale e portare avanti una proposta unitaria di potenziamento della tratta e di miglioramento del servizio. Con l’obiettivo anche di creare nuove opportunità per il territorio dal punto di vista turistico”. Lo ha detto il consigliere regionale Alessandro Corbetta (Lega) al termine della prima riunione del tavolo tematico dedicato alle problematiche della linea S7, nota anche come ‘Besanino’. All’incontro hanno partecipato Raffaele Straniero (Pd), Gigi Ponti (Pd), Mauro Piazza (Forza Italia), Antonello Formenti (Lega), Andrea Monti (Lega) e il consigliere Marco Fumagalli (M5S), oltre ad Alberto Viganò, portavoce del comitato pendolari Besanino S7.

Risolvere i guasti ai passaggi a livello

“Il primo obiettivo resta quello di  mettere a posto i disagi dovuti ai guasti ai passaggi a livello. Nel 2018 sono intollerabili, portano ritardi e cancellazioni e mandano in tilt il traffico su gomma. Chiederemo subito a Rfi un incontro per avere risposte immediate su questa problematica, che non possiamo tollerare su una linea che deve essere un fiore all’occhiello della Lombardia e non lasciata così com’è dall’ente gestore . Chiediamo più investimenti – ha concluso Corbetta –  e che il servizio funzioni, nell’ottica di potenziare tutta la tratta per servire i cittadini brianzoli e quelli della provincia di Lecco”.

Leggi anche:  “Rebirthday”: si festeggia con i tamburi in piazza a Lecco VIDEO