Simpatico e partecipato momento di socializzazione (non solo canina) all’area cani del Parco Due Mani di Ballabio, in occasione della prima Festa dei migliori amici, organizzata da Comune e Pro Loco di Ballabio.

Successo “bestiale” per la festa dei migliori amici

Oltre una ventina i cani che ieri, domenica 13 ottobre 2019, dalle 11 alle 12,30, hanno fatto capolino nello spazio per quattrozampe, alla presenza dei loro padroni e di altri cittadini. In un’area cani addobbata con palloncini colorati, i “migliori amici” hanno giocato e fatto conoscenza, diventando i protagonisti dell’iniziativa animata da Martina Marchetti, esperta cinofila laureata in Benessere animale, a cui i proprietari hanno anche sottoposto quesiti relativi a particolari situazioni relative al rapporto con il loro cane. Infine, biscottini per tutti.

Tra i presenti anche il sindaco Alessandra Consonni, il vicesindaco Giovanni Bruno Bussola, i consiglieri Antonio Locatelli e Barbara Crimella, che è stata tra i promotori della petizione di oltre 70 cittadini che ha ottenuto la realizzazione dell’area cani.

Le raccomandazioni del sindaco

“Alcuni partecipanti – commenta Alessandra Consonni – mi hanno chiesto di ripetere questa iniziativa con cadenza fissa, anche come situazione stabile di incontro, sempre con la partecipazione della dottoressa Marchetti. Può essere una buona idea, soprattutto nella bella stagione. Ringrazio chi ha fatto questa proposta”.

Leggi anche:  Violenza sulle donne, "Com'eri vestita?" in mostra gli stereotipi che colpevolizzano vittime di stupro

“Ne approfitto per raccomandare ai proprietari dei cani di non lasciarli liberi sul territorio, comportamento proibito che può essere all’origine di smarrimenti, attacchi alle cucciolate di selvatici e persino alle persone, incidenti stradali: per far sgambare il proprio animale, come hanno dimostrato anche oggi i partecipanti alla Festa e come fanno in tanti a Ballabio, la soluzione migliore resta quella di ricorrere all’area cani”