La manifestazione a sostegno di Scorzelli  promossa dai colleghi dell’Asst di Lecco

Il 20 novembre il presidio di solidarietà per Scorzelli

I dirigenti dell’Usb hanno organizzato un presidio di solidarietà a sostegno di Francesco Scorzelli, il caposala del Pronto Soccorso dell’ospedale Mandic di Merate colpito nei giorni scorsi da un duro provvedimento disciplinare che lo ha costretto a tre mesi di riposo forzato. Il prossimo 20 novembre il coordinatore infermieristico è stato convocato nuovamente al Manzoni di Lecco “per rispondere della sua settima audizione per l’ottavo procedimento disciplinare che potrebbe decretarne il licenziamento – è scritto sul volantino di protesta distribuito dai colleghi – Basta con l’arroganza e i provvedimenti disciplinari ingiusti di questa dirigenza, vogliamo rispetto per il nostro lavoro e condizioni di lavoro dignitose. Francesco Scorzelli non si tocca. Ti invitiamo a dimostrare la tua presenza e la tua solidarietà, il tuo dissenso versi questi personaggi”.

“Non lasciamolo solo”

“Esprimi il tuo sostegno a Francesco Scorzelli, non lasciamolo solo – continua il manifesto di chiamata alle armi – Ti aspettiamo alle 9.30 del 20 novembre presso la  palazzina amministrativa del presidio di Lecco”. Dove appunto Scorzelli è stato convocato per rispondere dell’accusa di aver rilasciato delle dichiarazioni ai giornalisti.

Leggi anche:  Lario Reti organizza un open day all'impianto di depurazione di Calolziocorte