E’ stato il maestro Hiroshi Shirai il vero protagonista dello stage di karate rivolto ad un centinaio di atleti meratesi. Il caposcuola della Fikta, Federazione Italiana Karate Tradizionale e discipline Affini, ha impartito preziosi consigli per un paio d’ore di intenso esercizio.

Un’eccellenza a Merate per lo stage di karate

L’evento si è volto venerdì 15 dicembre nella palestra dell’istituto Villoresi di Merate. L’appuntamento era rivolto esclusivamente agli atleti della scuola di karate Shotokan Ryu del maestro Colombo Severino. Gli sportivi hanno così potuto accogliere i preziosi suggerimenti del maestro Shirai. Più volte lui stesso ha eseguito diverse sequenze inducendo così gli allievi ad una proficua imitazione. Ha inoltre sottolineato quanto sia importante dare il massimo in ogni tecnica, dalla più semplice alla più complessa. Infatti, il segreto è la costanza che permette di ottenere miglioramenti e ottimi risultati.

L’affinamento della tecnica al centro dell’appuntamento

Lo stage si è concentrato sul perfezionamento delle tecniche di base. Tecniche prima dimostrate ad hoc, poi fatte eseguire dagli atleti. Prima molto lentamente poi sempre più velocemente al fine di interiorizzarle al meglio. Il maestro è stato ben disponibile nel correggere ogni piccolo difetto. La concentrazione dei partecipanti è risultata molto elevata per entrambe le ore di esercizio soddisfando così gli organizzatori.

Leggi anche:  La Picco presenta la nuova stagione


Sport sinonimo di aggregazione e crescita personale

Presente all’appuntamento l’assessore allo sport del comune di Merate, Maria Silvia Sesana. “Siamo molto felici di ospitare sul nostro territorio un evento sportivo così rilevante – ha commentato l’assessore – come per le passate edizioni l’affluenza è davvero notevole. Penso sia bello riunirsi in tanti nello sport. Lo sport è infatti strumento di aggregazione e crescita personale”.  L’assessore, assieme al consigliere Fiorenza Albani, ha infine ringraziato, a nome dell’Amministrazione comunale, il maestro Shirai e tutti i presenti.