Sole, freddo e neve sui monti: che bel risveglio a Lecco. Come annunciato il maltempo ha portato pioggia in città e fiocchi sui monti lecchesie già oggi, venerdì 5 aprile 2019 il sole è tornato a splendere.

Grigna imbiancata, Resegone innevato e anche una “sbrisadina”, come dicono i lecchesi, sul Moregallo e sui Corni di Canzo…

Ecco Valcava e Pertus nelle foto di Meteo Val San Martino

Attenzione all’instabilità della neve

Nelle ultime 24 ore i rilievi lombardi sono stati interessati da precipitazioni molto abbondanti, localmente estreme (fino a 200mm totali sui crinali orobici). “Un simile scenario suggerisce una situazione MOLTO PERICOLOSA (già di grado 4*) per quanto riguarda l’instabilità del manto nevoso in quota” mette in guardia il Centro Meteo Lombardo. “Sulle nostre Alpi (specie le Orobie) gli accumuli di nuova neve fresca stanno superando diffusamente i 100cm oltre i 2000m, circa 40-70cm dai 1600m, 10-30cm dai 1200m. Un ulteriore contributo è atteso nella prima parte della notte su domani, venerdì 5 aprile 2019, giornata che già dal mattino dovrebbe presentare le prime schiarite, con residui deboli fenomeni nei settori orientali”.

Previsioni meteo

E ora cosa ci aspetta?Ecco le previsioni di Arpa Lombardia .Oggi, venerdì giornata poco nuvoloso con addensamenti sparsi a ridosso dei rilievi.

Precipitazioni: fino al mattino sui settori orientali residue deboli, anche a carattere di rovescio, nevose oltre 1000 metri circa. In giornata non escluse deboli occasionali a ridosso dei rilievi, anche a carattere di breve rovescio, altrove assenti.

Temperature: minime in calo, massime in aumento. In pianura minime tra 4 e 8°C, massime tra 14 e 20°C

Zero termico: intorno a 1800 metri circa.

Venti: in pianura deboli a tratti moderati dapprima dai quadranti occidentali, poi in rotazione dai quadranti meridionali su pianura occidentale, dai quadranti orientali sui restanti settori di pianura, in serata di direzione variabile; in montagna: su Alpi e Prealpi deboli o moderati dapprima dai quadranti settentrionali, da metà giornata in rotazione da ovest sudovest; su Appennino moderati dai quadranti meridionali.

Domani

Stato del cielo: velato per passaggi nuvolosi frequenti da sudovest a nordest, con addensamenti sparsi fino al mattino per nubi medio-basse. 

Precipitazioni: assenti.

Temperature: minime stazionarie o in calo, massime stazionarie o in calo. In pianura minime intorno a 5°C, massime intorno a 17°C.

Zero termico: intorno a 2000 metri.

Venti: in pianura deboli dai quadranti orientali, in montagna deboli o moderati quadranti meridionali.

Domenica

Stato del cielo: da irregolarmente nuvoloso a nuvoloso; maggior soleggiamento su fascia alpina. 

Precipitazioni: deboli o molto deboli sparse: nella prima parte della giornata più probabili a interessare la pianura, poi i settori prealpini e alpini.

Temperature: minime e massime in aumento.

Zero termico: intorno a 1700 metri.

Venti: in pianura deboli variabili, in montagna deboli dai quadranti orientali.

Foto Stojanovic