Esercitazione su impianti a fune ieri, giovedì 8 novembre, per la XIX Lariana del Soccorso alpino.

Soccorritori o funamboli: spettacolare esercitazione del Soccorso Alpino

Il luogo prescelto è stato quello della cabinovia dei piani di Bobbio. Hanno partecipato 25 soccorritori tra tecnici, medici e infermieri, provenienti da tutto il territorio della Delegazione, con la presenza di tre istruttori regionali del Cnsas – Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico.

Si tratta di un tipo di esercitazione che viene affrontata nell’ottica del continuo miglioramento degli standard qualitativi di intervento. Il periodo è sempre prima dell’inizio della stagione del turismo invernale, per essere pronti a portare in salvo le persone nel più breve tempo possibile, qualora si presentasse una situazione critica.

Durante la giornata, sono state presentate e testate nuove tecniche e metodologie, dando modo a ciascuno di provarle in ambiente.