Una giornata sulla neve, là dove Ricky aveva vissuto i sui ultimi momenti spensierati. Una giornata di omaggio e solidarietà quella andata in scena ieri, domenica 10 marzo 2019 sulle piste innevate di Aprica, in Valtellina, dove è stato disputata la seconda edizione dello Slalom gigante in memoria di Ricky Galbiatiil giovane sciatore lecchese deceduto sulle piste della località valtellinese due anni fa dopo aver accusato un malore.

Slalom gigante in memoria di Ricky Galbiati: in 300 sugli sci con il Gabibbo

Un evento davvero straordinario che ha visto la partecipazione di ben 300 sciatori, tutti mossi dalla volontà di tributare un omaggio all’ex studente del Cfpa di Casargo e a papà Marco Galbiati che, dopo la perdita del figlio, attraverso l’associazione “Il tuo cuore la mia stella”  ha ingaggiato una battaglia  su donazione degli organi e anonimato, ovvero per “veder riconosciuto un diritto che prima del 1999 esisteva anche in Italia e che la legge 91/1999 ha modificato”.

Non solo ma alla manifestazione ha partecipato anche il mitico Gabibbo di Striscia la Notizia.

Papà Marco

“Con questa iniziativa Riccardo, attraverso a sua famiglia e i suoi amici, continua ad aiutare gli altri come era nel suo stile: lo scorso anno, con il ricavato delle quote di partecipazione, è stato acquistato un defibrillatore per l’Aprica, cosa che faremo anche quest’anno, destinandolo alla Scuola elementare. Sono lieto che la gara di sci possa essere un modo per ringraziare un paese speciale in cui mio figlio Ricky ha passato tanti momenti felici, in inverno sugli sci e d’estate nelle passeggiate”, commenta il padre, Marco Galbiati.

Leggi anche:  Accalappiati sul lago: tre cuccioli cercano casa FOTO

Il ricavato delle quote di iscrizione allo Slalom, organizzato  dall’associazione Il tuo cuore la mia stella e dall’Amministrazione comunale di Aprica, verrà devoluto all’acquisto di un defibrillatore per le scuole elementari dell’Aprica.

 

Clicca e scorri per vedere le foto

Le classifiche

Dal punto di vista sportivo a primeggiare è stato  Sergio Orio. Primo tra gli allievi è risultato Edoardo Negri mentre in campo femminile ha dominato Alessia Sabbadini.

Ecco poi primi tre classificati per categoria:

Superbaby M: Alessandro Macii, Stefano Invernizzi, Tommaso Zamporri

Superbaby F: Francesca Ferri, Anita Ruttigliano, Clotilde Della Moretta

Baby F: Ginevra Cesarani, Giulia Varisco, Elsa Mondelli

Baby M: Gabriele Polatti, Tomaso Daglioni, Darko Gatti

Biberon F: Bianca Testori, Alessia Gamba, Bianca Raduazzo

Biberon M: Lorenzo Trovato, Lorenzo Mapelli, Gregorio Brambilla

Cuccioli M: Gioele Cioccarelli, Mattia, Reynders, Francesco Bresesti

Cuccioli F: Matilde Redaelli, Giorgia Oprandi, Margherita Macii

Giovani F: Gaia Palmieri, Alice Branchesi

Giovani M: Federico Carlo Morelli

Allievi M: Edoardo Negri, Alessio Togni, Alessandro Pagnoni

Allievi F: Alessia Sabbadini, Carolina Della Moretta, Martina Ratti

Ragazzi M: Federico Macii, Leonardo Corvi, Polesso Luca

Ragazzi F: Margherita Corvi, Sara Moraschinelli, Caterina Cioccarelli

Veterani M: Matteo Macii, Franco Albertin, Romeo Ratti

Super pionieri M: Giancarlo Coiatelli

Amatori M: Massimo Tabacco, Andrea Manfredi, Matteo Gatti

Dame F: Nicoletta Negri, Francesca Pastori, Paola Cazzaniga

Seniores F: Martina Panzeri

Seniores M: Dario Corvi, Franco Saccomani, Alberto Gazzoli

Pionieri M: Sergio Orio (primo assoluto), Fausto Pomoni, Marco Malberti