Chi non rispetta il senso unico provvisorio istituito in via Leonardo Da Vinci a Barzanò verrà multato. Senza se e senza ma. E’ dura la presa di posizione del Comune di Barzanò, che viste le continue trasgressioni ha deciso di imporre un giro di vite a partire da lunedì 14 gennaio.

Senso unico, giro di vite ai trasgressori

“Stante il mancato rispetto del senso unico di marcia istituito in via L.da Vinci ( ingresso consentito solo da via Garibaldi) e nonostante la segnaletica chiara e ben visibile presente in via Campagnola e via Cassinetta, a partire da lunedì 14 gennaio 2019, chiunque non rispetterà il divieto istituito, sarà punito con una sanzione amministrativa dell’importo di  42,29 euro (tale cifra si intende già ridotta se pagata entro 5 giorni)”. Questo il messaggio pubblicato dall’Amministrazione comunale e diffuso anche attraverso la newsletter. Una sorta di ultimatum a chi non rispetta il provvedimento.

Ancora qualche settimana di disagio

Via Leonardo Da Vinci può essere percorsa solo in discesa per ragioni di sicurezza, visto che fino al 22 febbraio si svolgono i lavori di rifacimento della facciata del palazzo che si trova esattamente all’incrocio tra via Da Vinci e via Garibaldi. Non è invece possibile fino al termine dell’ordinanza imboccare via Leonardo da Vinci in salita, a partire dal civico 22, in pratica all’altezza del parcheggio della scuola elementare. Gli automobilisti devono infatti procedere fino all’incrocio con via Campagnola e sfruttare quella strada per imboccare via Papa Giovanni XXIII e tornare quindi verso il centro del paese. In alternativa è possibile salire da via Galilei per immettersi sulla Provinciale.