Ha trascorso qualche giorno sul nostro Lago a Civenna, dedicando un romantico post su Instagram alla bellezza di questi luoghi che richiamano turisti da tutto il mondo. “Lascerò il nord con il rimpianto di aver frequentato troppo poco la zona dei laghi”. Ha scritto la giornalista Selvaggia Lucarelli, lasciando intendere di un suo imminente trasferimento da Milano in un’altra città, che per ora rimane sconosciuta.

Selvaggia Lucarelli a Civenna e la polemica su #leccolake: “Non esiste”

A corredo del post, molto apprezzato, a far scattare la polemica questa volta sono stati gli hashtag scelti dalla Lucarelli. Perché ormai si sa, Lucarelli è sinonimo di polemica. I suoi interventi sono tra i più pungenti e discussi in circolazione. Ogni volta scatenano prese di posizioni da più parti e infuocano i social e gli animi.  Sul nostro lago non c’ è stata l’eccezione.
Selvaggia ha scelto di utilizzare #comolake e #leccolake. Non sono mancati i commenti, numerosi a dire il vero, di chi le ha fatto notare che il Lago di Lecco non esiste, esiste piuttosto il ramo di Lecco del Lago di Como. Lei ci ha sorriso, virtualmente, e ha risposto: “Lo so, ma si usa dire così”.

In ogni caso, grazie Selvaggia di aver sponsorizzato tutte e due i rami del nostro bellissimo lago.

Leggi anche:  Dopo Sanremo il videoclip di Maurizio Pirovano: "Passo dopo passo"

Laura Mosca